Le nuove regole in vigore dalla Stagione 2019/2020

Meteo

Accessi

Finora ci avete visitato in 55506.

Link utili

Trofeo ''Cimurri''

07/06/2019

venerdì 07.06
Juventus club-Reggio Calcio 3-1 (finale)
Per fare la cronaca di questa finale una volta tanto partiamo dalla fine. La Juventus club ha appena vinto per la 5^ volta il trofeo Cimurri e festante aspetta il momento della premiazione da parte della signora Cimurri ma ecco che gli avversari della Reggio Calcio si dispongono a corridoio per rendere merito ai vincitori: quale migliore conclusione per i bianconeri al termine di un torneo perfetto,  sia come gioco che come risultati? I vinti che applaudono chi li ha battuti meritatamente sul campo. Sì perché la partita è stata bella, intensa e giocata ad alti livelli da entrambe le squadre, probabilmente tra le migliori di categoria dell'Emilia. Un primo tempo che ha visto i bianconeri passare in vantaggio grazie ad una magia di Bottarelli (al suo 12°gol, capocannonere del torneo) che ben servito da un assist al bacio di Baratta, scavalca il portiere con un pallonetto alla Del Piero, e i nerazzurri pareggiare su una disattenzione difensiva. A questo punto l'inerzia della contesa sembra sportarsi verso i reggiani,  ma la Juve tira fuori il carattere e prontamente si butta un avanti sfiorando il vantaggio con Modicamore e Panigada. Nella ripresa le forze della Reggio Calcio diminuiscono e i ragazzi di Desole e Mirri iniziano a prendere campo, rendendosi  più volte pericolosi: ci pensa Modicamore con un tiro da fuori a siglare il vantaggio e Panigada su un rigore sacrosanto a suggellare il definitivo 3-1. Al fischio finale esplode la gioia per questi ragazzi, consci di aver fatto un'impresa in un torneo importante e prestigioso e che li ha visti crescere come mentalità e personalità. Complimenti anche ai nostri genitori che in un ambiente ostile e difficile non hanno mai abboccato alle provocazioni incitando e sostenendo sempre e comunque la propria squadra. E complimenti soprattutto ai ragazzi che mettono in bacheca l'ennesimo trionfo di questa entusiasmante stagione: la vittoria finale e l'omaggio del pasillo da parte degli avversari rimarrà per sempre nei loro ricordi.

  Trofeo Cimurri 2019 (video)

martedì 04.05
Juventus club-Tricolore Reggiana 3-1 (semifinale)
Per la Juve il pass per la finalissima passa dalla Tricolore Reggiana, squadra di casa che intravede la possibilità di ottenere un traguardo prestigioso come società organizzatrice. I ragazzi di Desole partono guardinghi e un pò compassati, ma un rigore solare permette a Panigada al 5’ di sbloccare il risultato. Passano pochi minuti e sugli sviluppi di un’azione corale, Bottarelli prima prende la traversa e sulla ribattuta La Russa si conferma bomber di primavera insaccando per il raddoppio. Partita finita? Nient’affatto! Infatti la Juve indietreggia e smette di giocare, appare scollegata tra i reparti lasciando il fianco ai contropiedi orchestrati magistralmente dal n.10 avversario; in uno di questi una provvidenziale uscita di Bonvicini salva la rete bianconera. Sul punteggio di 2-0 si va al riposo. Anche nella ripresa il gioco non risulta essere fluente come al solito, ma le azioni da gol arrivano con più frequenza e Bottarelli sfiora il tris in più di un’occasione. A 5’ dalla fine i padroni di casa si giocano il tutto per tutto e prima sfiorano la marcatura su una punizione sventata da Milioto, e poi raggiungono l’obiettivo sempre su calcio da fermo. Ci si aspetta un finale rovente, con gli avversari alla ricerca del disperato pareggio, ma invece ecco che i bianconeri impressionano per come riescono a gestire la palla nei restanti minuti, provando a cercare quel gol che avrebbe chiuso definitivamente la partita; ci pensa Cavalca a realizzarlo con un tiro al volo dei suoi, uno di quei tiri che fino ad ora abbiamo tanto aspettato e, come spesso succede, arriva al momento giusto. Finisce così per 3-1 una partita che la Juve l’ha portata a casa senza il consueto gioco spumeggiante ma costruito con grinta sudore e sacrificio, ingredienti necessari per chi fa sport. Venerdì 7 giugno si chiuderà questo torneo come si è aperto, e cioè con la sfida infinita contro la Reggio Calcio, che in questi 2 anni è diventato ormai un classico: lo spettacolo è assicurato e che vinca il migliore, ma intanto i ragazzi che si godano questo ambito traguardo ottenuto con pieno merito.

venerdì 31.05
Juventus club-Falk Galileo 8-1 (quarti di finale)
Gli ottavi di finale di qualsiasi manifestazione portano sempre con sé delle insidie in quanto psicologicamente sai che se li superi entri ufficialmente nel gruppo delle grandi, ed affrontarli da favorita aumenta questa pressione. Forse è per questo che i ragazzi di Desole partono un pò lenti e contratti contro una Falk Galileo chiusa bene dietro. Le occasioni non concretizzate sembrano un presagio negativo ma ci pensa Raschi a portare in vantaggio i bianconeri insaccando con un bolide nel sette dopo una bella serpentina. Questa rete è la classica lampadina che accende la partita; Modicamore, su un bel filtrante da sinistra a destra di Panigada, entra in area e scarica sotto la traversa e Bottarelli poco dopo porta a 3 le marcature. Sul 3-0 si va al riposo. Ad inizio ripresa, dopo che Bottarelli porta a 4 le reti juventine,  gli avversari trovano il gol della bandiera su calcio di punizione. La Juve non si fa prendere dal nervosismo e continua a spingere, trovando 2 gol fotocopia sempre di Bottarelli che al volo insacca imbeccato da 2 perfetti cross di La Russa. Sempre l’affidabile ala bianconera confeziona il 7-1; infatti da un suo assist lo scatenato folletto di Roccabianca prende la traversa e sulla ribattuta Raschi infila d’opportunismo. L’ultimo sussulto a pochi minuti dalla fine: Bottarelli lanciato a rete serve un assist a Desole che insacca, ma l'arbitro annulla fischiando un rigore per un fallo sullo stesso Bottarelli; Panigada s’incarica della battuta ed insacca all’incrocio alla sinistra del portiere per il definitivo 8-1. Si chiude così tra gli applausi dei nostri sostenitori, sempre corretti, una prestazione maiuscola di una squadra che oggi è stata concreta come non mai; ora la testa deve rimanere concentrata per la semifinale della settimana prossima.

lunedì 27.05
Juventus club-Corlo 5-0 (ottavi di finale)

Negli ottavi di finale i ragazzi di Desole e Mirri affrontano il Corlo, formazione modenese che ha tra le sue fila Baldari, il capocannoniere provvisorio del torneo, e che nel proprio girone si è classificato al secondo posto dietro alla San Michelese. L'approccio della Juve é un po' timido, con gli avversari aggressivi sui centrocampisti bianconeri e pronti a far partire il bomber biancoverde con  lanci in profondità. Ma dopo 5' un buon pressing in fase di impostazione porta all'errore la retroguardia modenese con Modicamore che con freddezza segna il vantaggio juventino. Il centravanti raddoppia poco dopo con un bel rasoterra incanalando la partita su binari più tranquilli. Il 3-0 arriva grazie ad una bellissima azione corale: sul pressing alto portato dagli avanti avversari, i nostri con una serie di scambi di prima portano Bottarelli a segnare dopo essersi smarcato con bello stile dentro l'area.  Dopo l'intervallo il mister effettua alcuni cambi e passati 5' necessari per registrare i meccanismi, i bianconeri riniziano a macinare gioco e azioni da gol, e mentre gli avversari provano ad affacciarsi dalle parti di Bonvicini sfiorando la segnatura con Baldari, la Juve ne segna 2 che di fatto chiudono definitivamente la contesa; prima è Anelli che conclude con freddezza dopo un bell'assist di Bottarelli, e poi é lo stesso bomber che firma la sua doppietta personale dopo uno scambio delizioso con Panigada. Finisce così 5-0 questo ottavo che presentava diverse insidie e che la Juve è riuscito ad affrontarlo con la giusta concertazione: ora si dovrà preparare al meglio il quarto di finale contro la Falk Galileo che ha sconfitto in modo perentorio il lanciatissimo Cus Parma.

mercoledì 22.05
Juventus club-Reggio United 3-0
Si chiude con un’altra prestazione convincente e con un’altra vittoria il girone eliminatorio degli Esordienti di Desole: questa volta a cadere sotto i colpi dei bianconeri sono i reggiani della Reggio United, che dovevano sperare di fare risultato per avere la certezza del passaggio del turno. Partita sempre gestita dai ragazzi di Desole, comandata con autorità e personalità. L’avvio è dei migliori, tanto che dopo 5’ Bottarelli realizza sotto porta un buon assist di Raschi dalla sinistra. La Juve insiste per aumentare il bottino e sempre il bomber bianconero riesce a conquistarsi un rigore che Panigada con freddezza trasforma. Il tempo si chiude con altre buonissime occasioni non finalizzate per troppa fretta. Nella ripresa la musica non cambia, con un buon possesso palla e con qualche azione che per poco non va a buon fine: tra queste da segnalare una traversa clamorosa di Modicamore ed il gol allo scadere di Bianchi che conclude un’azione tambureggiante fatta di 3 tiri in porta a botta sicura. Grazie a questa vittoria la Juve vince il proprio girone a punteggio pieno. Da lunedì 27 inizieranno gli ottavi di finale con la seconda del girone F: d’ora in poi sarà vietato sbagliare!

venerdì 17.05
Juventus club-Virtus Mandrio 3-0
Dopo l'esordio vincente contro la Reggio Calcio gli Esordienti affrontano la Virtus Mandrio, compagine di Correggio costretta a far punti per non essere tagliata fuori per il passaggio al turno successivo. La Juve comincia la partita col solito copione, fatto di possesso palla e dominio del gioco ma le conclusioni faticano ad arrivare soprattutto per l'atteggiamento chiuso degli avversari, pronti a ripartire in contropiede sfruttando la fisicità dei propri avanti ma senza per questo essere troppo pericolosi.  Nonostante qualche buona occasione il primo tempo finisce sullo 0-0. Nella ripresa i bianconeri alzano il ritmo e mettono ulteriormente alle corde i reggiani, arrivando a raccogliere il meritato vantaggio grazie a Bottarelli che sfrutta a dovere un bell'assist di Panigada. La partita a questo punto diventa più agevole vuoi soprattutto per gli spazi che naturalmente gli avversari lasciano nel tentativo di recuperare lo svantaggio. E così sfruttando questa situazione sempre il bomber bianconero realizza in serie altre 2 reti, chiudendo la partita sul definitivo 3-0: la prima insaccando di punta approfittando di un'indecisione della retroguardia reggiana, la seconda appoggiando in rete di testa un bel cross dalla destra di un ispirato Panigada. Con questa vittoria la Juve si porta provvisoriamente a 6 punti in testa alla classifica; venerdì prossimo contro la Reggio United nell'ultima partita del girone eliminatorio si cercherà di confermare questa posizione.

lunedì 06.05
Juventus club-Reggio Calcio 4-1
Esordio di fuoco per i ragazzi di Desole nel prestigioso Trofeo “Cimurri”, torneo riservato alla categoria Esordienti, dedicato all'indimenticato dirigente reggiano che tanto ha fatto per lo sport locale e nazionale. L'avversario è la Reggio calcio, società affermata nel territorio, che l'anno scorso ha dato tanto filo da torcere ai bianconeri nella finale della Conad Cup. L’approccio alla gara dei bianconeri alla gara è positivo, in quanto viene affrontata con il giusto spirito, con personalità e sicuri nei proprio mezzi; l'iniziale predominio territoriale sfocia nella doppietta di Baratta, bravo ad insaccare dapprima con un tiro da fuori e poi con un bel colpo di testa in torsione sugli sviluppi di un corner. Subìto il doppio svantaggio gli avversari iniziano ad affacciarsi pericolosamente dalle parti di Milioto, creando un paio di pericoli: i bianconeri per contro, dopo un fisiologico rilassamento, rialzano il proprio baricentro, riuscendo ad andare al riposo sul 2-0.  Nella ripresa i reggiani partono a mille, grazie soprattutto ad una forte intensità agonistica: nonostante questo però la Juve riesce a ribattere con le solite trame di gioco, sfiorando più volte la rete; il meritato tris arriva a metà tempo grazie a Bottarelli, bravo a concludere dopo una bella azione personale. Nonostante il pesante passivo la Reggio calcio non molla di 1 metro, continuando ad attaccare con grinta e ottenendo il gol della bandiera con un bellissimo tiro da fuori a 5' dal termine. In un finale concitato i bianconeri portano a 4 le marcature grazie sempre a Bottarelli che conclude con un bel tiro a fil di palo. Sul punteggio di 4-1 finisce un match intenso giocato contro una buonissima squadra. Un bravo a tutti i ragazzi che hanno saputo soffrire, mostrando personalità, carattere e spirito di squadra, continuando a giocare e non abbassandosi mai; un bravo a Bottarelli e Bianchi che bene si sono integrati in questo meccanismo che stasera ha girato davvero al massimo. Prossimo incontro venerdì 17 contro la Virtus Mandrio sempre sul sintetico dell’A.S.D. Tricolore Reggiana.

A.S.D. Juventus club Parma - Strada Chiesa di Fognano 6 43126 Parma
tel 0521 647404 - email: info@juventusclubparma.net
Partita IVA 01882010349

 

Sito generato con sistema PowerSport