Le nuove regole in vigore dalla Stagione 2019/2020

Meteo

Accessi

Finora ci avete visitato in 55499.

Link utili

Torneo ''G.Scirea''

22/06/2019

sabato 22.06
Juventus club-Fraore 2-0
Nell'ultimo atto dello Scire la Juve affronta il Fraore; la compagine di mister Rizzelli a fari spenti si è guadagnata la finale con merito grazie a prestazioni importanti soprattutto nelle fasi finali del torneo. La Juve è partita con il piglio giusto, concentrata e determinata a far suo risultato e torneo. La doppietta di Araldi (capocannoniere assoluto dell'intera competizione) ha suggellato la superiorità dei bianconeri in una partita mai in discussione. Al fischio finale tripudio dei giocatori, dello staff tecnico e dei numerosi tifosi presenti a coronamento di una serata e di un'annata speciale, che i ragazzi si sono guadagnati dopo un anno di sudore e sacrificio. I ragazzi di Saccenti e Catelli riportano così questo ambito a Fognano dopo 1 anno di digiuno. Complimenti a tutti!

   
mercoledì 19.06
Juventus club-Reggio Audace 1-1 (5-4 d.c.r.) (semifinale)
In una giornata calda ma ventilata arriva il giorno della tanto attesa semifinale contro la temibile Reggio Audace, in una partita che viene affrontata contro i favori del pronostico ed in condizioni psicofisiche ormai logore. La gara conferma le premesse diventando sin da subito difficile: infatti l’approccio timido e pauroso sfocia del vantaggio fortunoso di Spallanzani (ai più il gol è parso in fuorigioco), con la Reggio Audace che successivamente prova a chiudere la partita senza successo. I bianconeri non si perdono d’animo ed anzi piano piano iniziano a prendere campo, affacciandosi pericolosamente dalle parti del portiere avversario ed ottenendo il gol del pareggio con Zanichelli, lesto a ribattere in rete una punizione di Asti. Sull’1-1 le squadre vanno al riposo. Nella ripresa ti aspetti un dominio granata, ed invece la grinta e la voglia di raggiungere l’obbiettivo porta la Juve a sfiorare un paio di volte il vantaggio. In un sostanziale equilibrio i tempi regolamentari finiscono in parità e solo i rigori a questo punto dovranno decretare la prima finalista. La tensione gioca un brutto scherzo ad entrambe le squadre e solo ad oltranza i bianconeri ottengono il pass per la finale di sabato contro il quadrato Fraore, che con umiltà e sacrificio ha ottenuto la possibilità di giocarsi la vittoria in questo torneo. Quella disputata questa sera è l’ennesima prova di maturità che questa squadra ha dimostrato durante quest’anno interminabile, nel quale i ragazzi sono stati bravi a contrapporre al gioco maschio e fatto di fisicità  degli avversari la giusta cattiveria agonistica, dimostrando di aver appreso dettagli come mentalità, unione d’intenti, serenità mentale e personalità, tutte componenti che una squadra se vuole essere tale deve fare propria per arrivare a raggiungere obiettivi inimmaginabili. Forza ragazzi, manca un ultimo piccolo tassello per rendere quest’annata unica ed indimenticabile!

mercoledì 12.06
Juventus club-Bibbiano San Polo 2-2 (6-5 d.c.r.) (quarti di finale)
Nell'arco di una stagione calcistica ci sono dei normali e fisiologici cali di tensione: la squadra, specialmente dopo aver affrontato e superato traguardi importanti, stacca la spina e si ferma per riprendere fiato e ricaricare le pile: il mister spera sempre che questo accada in una partita di minor importanza, per non influenzare il percorso in un torneo o in campionato. Ecco che invece questo è successo ieri nel quarto di finale contro un buon Bibbiano: i ragazzi sono entrati in campo mentalmente assenti e questo ha reso difficile un match alla loro portata (i 2 gol subiti sono l'emblema di questa condizione). Bravi però i bianconeri a reagire alliniziale svantaggio, rimontando prima con Araldi (al 7° gol in questo torneo) e ribaltandola con Mattioli prima di essere raggiunti al 6' di recupero per il definitivo 2-2. Poi tanto carattere ed un pò di fortuna (che, come si dice, aiuta gli audaci) ha permesso loro di spuntarla nella lotteria dei rigori. Anche questi episodi fanno parte della crescita, e già la semifinale di mercoledì 19 contro la forte Reggio Audace sapranno affrontarla da grande squadra.

lunedì 10.06
Juventus club-Piccardo Traversetolo 5-0
Dopo la vittoria a tavolino contro il Podenzano tornano in campo i Saccenti’s boys ormai sicuri del primo posto affrontando nell’ultima giornata del girone l’ormai eliminato Piccardo Traversetolo. E’ stata una buona prova, utile per mantenere la gamba e la testa in previsione dei quarti di finale che si disputeranno a breve. Il 5-0 finale è frutto delle reti di Araldi, Mattioli, Asti, Dall’Olio e Frati, tutti marcatori diversi, sinonimo di duttilità e partecipazione alla manovra di tutti gli elementi della squadra. Ora testa e gambe al Bibbiano San Polo, buona squadra che nel girone è stato sconfitto di misura dal forte Colorno.
 
venerdì 31.05
Juventus club-San Giuseppe 10-0
Tornare a giocare dopo una finale di Campionato nella quale hai dato il massimo soprattutto dal punto di vista psicologico non è mai semplice perchè è facile che ci sia un'appagamento mentale; se poi l'avversario di turno si chiama San Giuseppe, allora il rischio che si corre è veramente alto. Ed invece i Saccenti's boys hanno risposto alla grande, dimostrando una volta di più una crescita importante, rispondendo presente ad un impegno che alla vigilia appariva difficile e che invece, come loro solito, riescono a far sembrare tutto facile; sono riusciti a resettare tutto ripartendo a mille con la consueta fame di risultati e con una personalità da grandi. Nonostante il primo vero caldo afoso la partita è sempre stata condotta a dei ritmi molto alti e già alla fine del primo tempo era da considerarsi virtualmente chiusa. Per dovere di cronaca i marcatori: Iavazzo (3), Mattioli e Asti (2), Tonani Araldi e Catelli (1).

mercoledì 01.05
Juventus club-Vicofertile 8-0
E finalmente arriva l'esordio nel tanto attesa e rinomato "Scirea": è il Vicofertile che tiene a battesimo i ragazzi di Saccenti e Catelli. La partita è un monologo dei bianconeri che affrontano l'avversario con umiltà e rispetto nello stesso tempo; la squadra sta ormai funzionando a memoria, facendo vedere di volta in volta quello che hanno assimilato durante l'anno, con la conseguenza che il gioco è messo in primo piano e non in virtù del risultato. Mattatore della serata Araldi con un poker di reti, seguiti a ruota da Mattioli e Asti, autori entrambi di una doppietta.

A.S.D. Juventus club Parma - Strada Chiesa di Fognano 6 43126 Parma
tel 0521 647404 - email: info@juventusclubparma.net
Partita IVA 01882010349

 

Sito generato con sistema PowerSport